^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Il passaggio da un ordine di scuola ad un altro è sempre un momento particolarmente delicato che porta in diverse famiglie una sensazione di smarrimento. Il nostro Istituto cerca di rendere questa scelta la più serena possibile, mettendo a disposizione delle famiglie e degli alunni una serie di azioni mirate a facilitare una scelta serena. Qui di seguito sono riassunte le azioni più importanti messe in atto nella scelta della scuola dell’Infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado e, infine, quelle predisposte per la scelta delle scuole superiori.

Per tutti coloro che sono intenzionati a conoscere il nostro Istituto comprensivo vengono organizzati:

  • OPEN DAYS e OPEN DOORS, per consentire ai genitori interessati di visitare i plessi di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. Durante la visita i genitori possono personalmente rendersi conto degli spazi, delle strutture e dell’organizzazione didattica e dell’offerta formativa che caratterizza la nostra scuola.
  • Progetti per favorire l’incontro degli alunni con gli insegnanti dell’ordine di scuola successivo, in particolare delle classi-ponte, per potenziare le capacità espressive, manuali e motorie, consentendo agli alunni di manifestare le proprie attitudini e potenzialità.
  • Visite alla scuola primaria dei bambini della scuola dell’infanzia (sezioni anni cinque) e alla secondaria di primo grado degli alunni delle quinte classi,  per conoscere la nuova realtà scolastica e gli insegnanti.
  • Incontri con ludoteche e scuole dell’infanzia private distribuendo il pieghevole del PTOF per far conoscere e promuovere il nostro Istituto.

In particolare, per quanto concerne la scelta della scuola secondaria di secondo grado, vi sono alcuni ragazzi che hanno idee abbastanza chiare e sono quindi in grado di prendere una decisione senza particolari ripensamenti e molti altri che mostrano notevoli incertezze rispetto ad una scelta che, in qualche modo, condizionerà il loro futuro.

Il passaggio alla scuola di grado superiore avviene in una fase particolarmente delicata nella vita degli studenti: l’adolescenza. In questa fase avvengono importanti cambiamenti a livello fisiologico, cognitivo, relazionale, affettivo, che incidono sensibilmente nei rapporti tra coetanei e nelle relazioni con gli adulti significativi (insegnanti e genitori).

La rapida evoluzione e la poca conoscenza di se stessi provoca nei ragazzi di quest’età una forte indecisione e un profondo senso di inadeguatezza di fronte a questa importante scelta. Una scelta delicata, non solo per gli studenti, ma anche per le famiglie!

E’ importante, dunque, che in questo momento i ragazzi siano adeguatamente affiancati sia dagli insegnanti che dai genitori; tutti dovranno lavorare sinergicamente, perseguendo un unico obiettivo: la scelta più giusta in relazione ai desideri e alle capacità di ciascuno studente.

I docenti possono valutare, oltre al rendimento scolastico, gli interessi, le attitudini rispetto alle diverse discipline, per poi indirizzare gli studenti verso la scelta della scuola più adatta a loro, considerando anche la presenza di questa sul territorio.

Ma la qualità e la modalità della scelta dipendono anche da come i genitori vivono il problema e lo affrontano, sia in rapporto a se stessi e le proprie aspettative, che nella relazione con i propri figli.

A questo proposito evidenziamo alcuni elementi che possono aiutare a creare il clima adatto ad una scelta importante:

1. Verificare se le aspettative che i genitori legittimamente hanno per i propri figli, corrispondono effettivamente alle loro attitudini e capacità, nonché ai loro interessi e aspirazioni.

2. Conoscere in modo approfondito il sistema scolastico, evitando di influenzare le scelte alla luce di informazioni non corrette, stereotipi e pregiudizi rispetto ad alcune possibilità formative.

3.  Non far prevalere, nei momenti della scelta, solo criteri pratici e logistici come la distanza da casa, il fatto che in una determinata scuola ci vadano alcuni compagni di classe o parenti. Questi elementi sono sicuramente importanti, ma che non possono da soli determinare la scelta. A prevalere devono essere gli interessi, le motivazioni, le attitudini specifiche e le aspirazioni dei ragazzi.

4. Prendere contatti con la scuola che si è deciso di frequentare, per verificare la congruenza tra le aspettative e ciò che la scuola stessa può offrire; importante a questo proposito approfittare degli open day, occasioni per visitare con i propri figli la possibile scuola di destinazione.

Il nostro Istituto, anche quest’anno, ha predisposto nel PTOF numerose iniziative per aiutare gli studenti ad una scelta consapevole:

  • Tutti gli alunni delle terze classi, guidati dai docenti di lettere della classe, seguono un percorso formativo per effettuare una scelta consapevole della scuola secondaria di 2^ grado suddiviso in items, costituito da diverse tipologie di attività e finalizzato alla conoscenza di sé, delle proprie capacità e aspirazioni lavorative e alla conoscenza degli Istituti superiori presenti sul territorio e delle loro caratteristiche.
  • I ragazzi partecipano, compatibilmente con gli impegni scolastici, ad iniziative promosse dalle Scuole secondarie 2° grado recandosi presso gli Istituti durante l’orario mattutino o pomeridiano.
  • Per tutto il periodo antecedente alle iscrizioni la prof.ssa Mastrangelo comunica ai ragazzi delle terze classi le indicazioni sugli Istituti di Taranto e provincia concernenti la tipologia, gli indirizzi, l’ubicazione e i relativi siti web che possono servire ai ragazzi e alle rispettive famiglie per effettuare un viaggio virtuale e per approfondire l’offerta formativa e l’organizzazione dell’Istituto preso in considerazione.
  • Viene consegnato ai genitori un Giudizio orientativo formulato dal Consiglio di classe.
  • Sono rese note, da parte della prof.ssa Mastrangelo , le date degli OPEN DAYS, giornate in cui gli Istituti superiori sono aperti a disposizione degli studenti e delle famiglie che vogliono visitarli e avere informazioni.
  • In orario pomeridiano, ha luogo il FORUM delle scuole secondarie di 2° grado di Taranto e provincia, che presentano la loro offerta formativa agli alunni delle terze classi e ai loro genitori.

 

Funzione strumentale per continuità e orientamento

Prof.ssa Albertina Mastrangelo