^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Si informa che i colloqui generali del primo quadrimestre si terranno secondo il seguente calendario:

Scuola Secondaria di I Grado

DATA

ORARIO

CORSI

LUOGO

1 Dicembre

17.00/19.00

A-B-E-F

Plesso Andria

4 Dicembre

17.00/19.00

C-D-G

Plesso Andria

Scuola Primaria

 DATA

ORARIO

CLASSI

LUOGO

11 Dicembre

16.30/19.30

Classi del plesso Pascoli

Plesso Pascoli

14 Dicembre

16.30/19.30

Classi del plesso Iacovelli

Plesso Iacovelli

Si comunica, inoltre, che durante i colloqui verrà effettuato il sondaggio scritto finalizzato ad accogliere le preferenze in merito all’orario di funzionamento per il prossimo anno scolastico, come di seguito sintetizzato:

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Proposta

Descrizione generale

Tempo scuola

Proposta 1

Prevede circa 13 sabati a scuola diluiti durante l’anno scolastico e opportunamente calendarizzati

 Tempo normale

dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.30 

e

Tempo prolungato

martedì e giovedì: dalle 8,00 alle 16,30

+

13 sabati con attività laboratoriali

Proposta 2

Tutto l’anno dal lunedì al venerdì (previsti due intervalli giornalieri per gli alunni)

 Tempo normale

dal lunedì al venerdì: dalle ore 8,00 alle ore 14,00

 

Tempo prolungato

martedì e giovedì: dalle 8,00 alle 17,00

SCUOLA PRIMARIA

Proposta

Descrizione generale

Esemplificazione orario primaria

27 ore settimanali così distribuite

(a titolo dimostrativo)

Proposta 1

Prevede circa 13 sabati a scuola diluiti durante l’anno scolastico e opportunamente calendarizzati

5 ore al giorno dal lunedì al venerdì

+ 13 sabati con attività laboratoriali

Proposta 2

Tutto l’anno dal lunedì al venerdì

dal lunedì al giovedì 5 ore e 30 minuti

+ venerdì 5 ore

I genitori di tutte le classi (ad eccezione delle terze classi di secondaria) potranno completare il modulo predisposto presso il banchetto allestito in ciascun plesso il giorno dei colloqui con l’ausilio di un incaricato, il quale avrà cura di fornire i prestampati, raccogliere le preferenze nell’urna predisposta e verificare l’identità del genitore votante tramite un valido documento d’identità.